Il contapassi è uno strumento che può essere utilizzato per andare a tenere conto dei movimenti che compiamo durante il giorno. In effetti lo scopo principale per cui si utilizza un contapassi è proprio quello di andare a memorizzare all’interno di essi il numero di passi, quindi la quantità di movimento, che andate a fare ogni giorno. Oltre a questa funzione principale però il contapassi è utilizzabile anche in altri modi, sopratutto se ci riferiamo a degli strumenti di ultima generazione che sono ricchi di funzioni aggiuntive oltre quella principale; infatti la maggior parte dei contapassi più moderni sono dotati di funzione di calcolo delle calorie bruciate, dei km percorsi, tengono conto anche della frequenza dei battiti cardiaci e sono in grado anche di poter essere utilizzati in abbinamento a delle app specifiche che servono per tenere sotto controllo gli obiettivi raggiunti man mano con l’allenamento. Insomma si tratta di strumento che nel corso degli anni si sono arricchiti di nuove funzioni che li hanno resi sempre più moderni, pratici e funzionali, oltre che adatti a diverse persone e a diverse esigenze. 

Chi ha l’esigenza di utilizzare un contapassi che sia leggero, maneggevole e poco ingombrante, probabilmente troverà utile utilizzare un modello slim. I contapassi slim sono dei modelli che si presentano con una struttura leggerissima e sottile, che si adatta piuttosto bene anche ai polsi più sottili e che sono spesso particolarmente indicati per le donne. Questi modelli, pur essendo comunque dotati di tutte le funzioni che caratterizzano la maggior parte dei contapassi in commercio, sono però più comodi da indossare perchè non danno alcun fastidio. Di solito sono realizzati o in silicone o in gomma, materiali che appunto si adattano perfettamente al polso; inoltre, avendo appunto una struttura slim, sono ottimi per chiunque voglia evitare che restino impigliati ad oggetti e vestiti mentre si svolgono le normali attività giornaliere.