Innanzitutto è bene premettere che l’orologio resta un bel regalo da fare perché è uno di quei rari accessori evergreen che non tramontano mai, anche se seguono le mode. Ma come si fa a scegliere un buon orologio da uomo senza rischiare di fare brutta figura? Per un regalo che si faccia ricordare, mettere sempre al primo posto la qualità facendo caso anche alle tendenze del momento. Non sempre è semplice acquistare un buon orologio al passo con i tempi, specialmente se si è digiuno di orologeria che è un campo sconfinato per appassionati che scavano e non si fermano alla superficie. Ma chi si avvicina con leggerezza a questo mondo così affascinante e senza tempo non sempre si trova a suo agio dovendo fare una scelta importante, tantopiù che non si tratta di farsi qualcosa che può andare più o meno bene, ma di regalare un orologio a una persona importante, come potrebbe essere un padre, un fratello, un partner.

A volte si fa l’errore di lasciarsi abbindolare dall’estetica senza guardare alla sostanza. Meglio farsi guidare da chi è più esperto o trovare qualche nozione sui siti specializzati, uno su tutti www.sceltaorologi.it per avere almeno una prima conoscenza di base ed essere aiutati nella scelta dalle svariate proposte di modelli per tutte le tasche. Un consiglio può essere quello di soffermarsi sugli ultimi modelli usciti sul mercato per poter fare una scelta di tendenza, anche ascoltando il parere del rivenditore o, se l’acquisto avviene online, spulciando fra le moltissime recensioni, pepate al punto giusto.

Sembra banale ribadirlo, ma la qualità paga sempre e, nel dubbio, si può tranquillamente approdare sul morbido scegliendo prodotti di brand affermati, magari scremandoli a seconda della personalità del destinatario, se sportivo, classico, casual o intellettuale. Per ognuno c’è l’orologio più adatto alla propria personalità, fermo restando che i parametri sempre validi per una scelta razionale e di gusto si concentrano sui materiali dei quadranti, le specifiche rinvenibili sulla scheda tecnica e la tipologia del cinturino, che può essere in pelle, cuoio, acciaio ultraresistente ma anche plastica o gomma, oltre ovviamente al tipo di orologio, classico meccanico o moderno digitale.